SPECIALE INFRASTRUTTURE
 
Speciale infrastrutture: Egitto-Italia, al Cairo il secondo dialogo nel settore marittimo, focus su Gnl e trasporto merci
 
 
Il Cairo, 21 ott 17:15 - (Agenzia Nova) - Si è tenuto oggi il secondo dialogo italo-egiziano nel settore marittimo, organizzato dall’ambasciata d’Italia al Cairo e dal ministero dei Trasporti egiziano, in collaborazione con l’Agenzia Ice. Il primo dialogo si era svolto il 18 settembre 2018 ad Alessandria. Da parte italiana hanno partecipato oltre 30 aziende e sette autorità portuali, oltre a rappresentanti del ministero dei Trasporti e dell’Agenzia delle dogane. I lavori sono stati aperti dall’ambasciatore d’Italia al Cairo, Giampaolo Cantini, dal capo del settore marittimo del ministero dei Trasporti egiziano, ammiraglio Ayman Saleh, e dall’assistant minister del ministero degli Esteri, Amr Abo Eich. L’ambasciatore Cantini ha ricordato come il dialogo tra i due paesi su questi temi costituisca un processo continuo, che trova le sue radici nel ruolo sempre più centrale del Mediterraneo nei flussi del commercio internazionale e la posizione strategica dei porti italiani, via d’accesso privilegiata ai mercati europei. I porti Italiani saranno sempre più pronti, ha sottolineato l’ambasciatore Cantini, ad accogliere tale accresciuta domanda di servizi, grazie agli ingenti investimenti nell'ammodernamento delle infrastrutture e una migliore connessione intermodale dei mezzi di trasporto. Le sinergie con l’Egitto si articolano su tre assi principali: quello della creazione di linee marittime Ro-Ro (per il trasporto di automezzi), quello della collaborazione nel settore del gas maturale liquido (l’Egitto mira a diventare l’hub energetico del Mediterraneo) e quello infrastrutturale. (Cae)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..