SPECIALE ENERGIA
 
Speciale energia: studio, proposta etiope su Grande diga della rinascita dannosa per l’Egitto
 
 
Il Cairo, 21 ott 14:30 - (Agenzia Nova) - L'Egitto rischia un deficit idrico compreso tra 123 e 126 miliardi di metri cubi nel caso in cui venga attuata la proposta etiope sul funzionamento della Grande diga della rinascita (Gerd). È quanto emerge da una relazione pubblicata dal centro studi olandese Deltares, secondo cui il paese delle piramidi potrebbe perdere fino a 285 milioni di dollari in elettricità e 1,4 miliardi di dollari in agricoltura. Non solo: il paese dovrebbe aumentare le sue importazioni alimentari fino a 528 milioni di dollari, con una perdita di posti di lavoro agricoli pari in media a 1,1 milioni di posti di lavoro. L'Egitto consuma circa 80 miliardi di metri cubi di acqua all'anno, di cui oltre 50 miliardi provengono dal fiume Nilo, mentre la parte rimanente viene fornita attraverso programmi di efficientamento idrico, razionalizzazione e riutilizzo dell'acqua per scopi agricoli. Il progetto vede da mesi contrapposti Egitto, da una parte, ed Etiopia e Sudan, dall’altra, in relazione alla spartizione delle acque del fiume Nilo. (Cae)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..