GEORGIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Georgia: consorzio Anaklia, società olandese Van Oord acquista 4 per cento delle azioni (5)
 
 
Tbilisi , 21 ott 12:59 - (Agenzia Nova) - La prima fase di costruzione del porto di Anaklia è già stata avviata e dovrebbe concludersi nel 2021. Il primo terminal dovrebbe essere in grado di gestire un flusso annuale pari a quasi un milione di container: più del doppio rispetto all’attuale capacità dei porti di tutta la Georgia. Una volta terminato, il porto, la cui costruzione è stata articolata su nove fasi e verrà completata nei prossimi decenni, sarà in grado di gestire un flusso annuale pari a circa cinque milioni di container. La capacità dell’infrastruttura è stata scelta prevedendo un traffico ingente di merci dall’Europa alla Cina, e viceversa. Come spiega "The Economist", al momento i corridoi principali che collegano le due aree sono tre: uno meridionale che passa dall’Iran, di recente reso impraticabile delle sanzioni statunitensi; uno “di mezzo” attraverso il mar Caspio, la Georgia e il Mar Nero, oggi poco pratico per via della mancanza di infrastrutture moderne; e uno settentrionale che passa dalla Russia, che al momento è quello più utilizzato. Il progetto del porto di Anaklia, se completato, permetterà di ampliare notevolmente il corridoio di mezzo, contribuendo a diminuire la dipendenza dell’Europa dalla Russia. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..