RUSSIA
 
Russia: ministero Interno dimezza pene pecuniarie contro manifestanti Mosca
 
 
Mosca, 21 ott 17:23 - (Agenzia Nova) - La direzione principale del ministero dell'Interno della Russia per la città di Mosca ha ridotto l'importo da 18 milioni di rubli fino a 9,6 milioni di rubli (da 253 mila a 135 mila euro) per due delle cause intentate contro gli attivisti dell'opposizione in seguito alle proteste non autorizzate del 27 luglio e del 3 agosto nella capitale. Lo ha reso noto l'emittente "Dozhd" con riferimento a un partecipante al processo. Nella prima causa intentata con i politici Aleksej Navalnyj, Vladimir Milov, Ilya Jashin, Ivan Zhdanov, Ljubov Sobol, Alexander Solovyov e contro il coordinatore del quartier generale di Navalnyj a Mosca Oleg Stepanov, l'importo è stato ridotto a 4,1 milioni di rubli, dagli 8,4 milioni iniziali (a 57 mila da 118 mila euro). Nel secondo caso, fino a 5,5 milioni di rubli dai 9,4 milioni di rubli iniziali. In precedenza, il 10 settembre, il tribunale del distretto di Koptevskij di Mosca ha soddisfatto la richiesta della Mosgortrans, società unica per il trasporto cittadino, contro gli esponenti dell'opposizione, raccogliendo 1,2 milioni di rubli (circa 17 mila euro) come risarcimento per le perdite che avrebbe subito a causa delle proteste non autorizzate del 27 luglio. (Rum)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..