MESSICO
Mostra l'articolo per intero...
 
Messico: figlio "Chapo", almeno 8 morti negli scontri (4)
 
 
Città del Messico, 18 ott 18:33 - (Agenzia Nova) - In precedenza era stato il presidente Andres Manuel Lopez Obrador a difendere la decisione del gabinetto di sicurezza avvertendo che il governo non intende tornare sulla strada del confronto armato con la criminalità. "Non è una dittatura militare ma un governo civile, i fatti dimostreranno" che quella operata dalle forze di sicurezza è stata la "scelta migliore". Un maggiore impiego della forza nella lotta al crimine "è stato già sperimentato ed è stato un insuccesso", ha detto il capo dello stato ricordando l'uso massiccio dell'esercito con compiti di polizia interna voluto dalle amministrazioni precedenti. "Noi non vogliamo la guerra, sono visioni, punti di vista. Io sostengo da molto tempo che la pace e la tranquillità sono frutto della giustizia e non intendo cambiare", ha detto "Amlo". (segue) (Mec)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..