Esteri
Mostra l'articolo per intero...
 
I fatti del giorno - Medio Oriente
 
 
Roma, 21 ott 17:02 - (Agenzia Nova) - Libano: Hariri annuncia riduzione 50 per cento stipendi ministri - Il governo libanese ha annunciato oggi una serie di misure economiche relative alla finanziaria 2020, tra cui la riduzione del 50 per cento dei salari di ministri e deputati delle passate legislature e attuali, il deficit di bilancio allo 0,6 per cento e nessuna nuova tassa. Lo ha annunciato in un discorso televisivo il primo ministro, Saad Hariri, al termine del Consiglio dei ministri straordinario nel quinto giorno delle proteste della popolazione contro l’esecutivo. “Non vi sto chiedendo di smettere di manifestare, è una vostra decisione - ha detto -. Nessuno ha il diritto di spaventarvi o farvi andare via”. Se i manifestanti chiederanno nuove elezioni, Hariri sosterrà l'idea. Inoltre, il governo sta lavorando a un disegno di legge per recuperare i fondi trafugati e installare uno scanner ai valichi di confine per fermare i trafficanti. Hariri ha annunciato anche il via agli studi per la privatizzazione delle compagnie di telefonia mobile e la creazione di una commissione contro la corruzione. “L’obiettivo del lavoro politico è assicurare la dignità della popolazione attraverso il lavoro, i servizi sanitari e altri servizi”, ha proseguito Hariri. La finanziaria 2020 prevede anche la riduzione del 70 per cento del budget del Consiglio meridionale, l’abolizione del ministero dell’Informazione e il congelamento della spesa per gli investimenti, trasferendo i fondi in surplus al Tesoro. (segue) (Res)
TUTTE LE NOTIZIE SU..