CILE
Mostra l'articolo per intero...
 
Cile: governo peruviano conferma morte connazionale in disordini
 
 
Santiago del Cile , 21 ott 16:19 - (Agenzia Nova) - C’è anche un cittadino peruviano tra i morti delle proteste che hanno messo a ferro e fuoco la capitale cilena Santiago. Si tratta, ha confermato il ministero degli Esteri peruviano in un comunicato, di Renzo Barboza, 38 anni, morto nell’incendio di un supermercato Lider, nella zona di Matucana, a Santiago. Secondo la delegata del governo nella regione di Santiago, Karla Rubilar, sono otto i morti registrati nell’ultima giornata di proteste nella regione, domenica 20 ottobre. Oltre alla persona morta nell'incendio del Lider, cinque persone sono decedute nell’incendio di una fabbrica nel comune di Renca; due nell’incendio di una succursale di Construmart nel comune di La Pintana. A questi si aggiungono due persone morte sabato nell'incendio di un supermercato a San Bernardo, sempre nella regione metropolitana di Santiago; dato che porta a dieci il numero complessivo dei morti nelle proteste. (segue) (Abu)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..