CENTRODESTRA
Mostra l'articolo per intero...
 
Centrodestra: Salvini al "Corriere della Sera", prevedo novità dopo l'Umbria
 
 
Roma, 21 ott 09:56 - (Agenzia Nova) - Sabato è stata una di quelle date che cambiano un'epoca. E davvero nata la 'Coalizione degli italiani'". Matteo Salvini è ancora sotto il vivificante effetto di piazza San Giovanni strapiena. "Dopo mesi di chiacchiere - spiega in una intervista al "Corriere della Sera" - penso che tutta Italia e persino i palazzi della politica abbiano capito dove sta la maggioranza del consenso". 'Coalizione degli italiani' è il nuovo nome del centrodestra? "A me piace. E poi, mette bene in evidenza il suo carattere: da una parte c'è chi dipende dagli umori di Parigi, Berlino e Bruxelles. Dall'altra ci siamo noi. Quello dice di ispirarsi a Macron, io mi ispiro agli italiani". Resta il fatto che 'quello', Matteo Renzi, è al governo... "Un governo che è corretto nella forma, non nella sostanza. La maggioranza degli italiani era quella in piazza. Sfido chiunque nella maggioranza a replicare la nostra manifestazione. Renzi si chiude alla Leopolda, Zingaretti nel suo giro in Umbria ha fatto 37 persone a Città di Castello e 30 a Norcia, Di Maio non fa comizi. Per il governo, è solo questione di tempo". Renzi però ieri ha parlato dell'elezione del capo dello Stato, ha dato orizzonte al governo. Lei non ci crede? "Io vedo che dopo due mesi Di Maio attacca Conte, Renzi attacca Zingaretti e Zingaretti si attacca al tram. A me non fa piacere, perché in ballo ci sono le partite Iva, Quota 100, i conti correnti... stanno scherzando con la vita degli italiani". Ma 'Coalizione degli italiani' non è il centrodestra con un altro nome? "Il centrodestra era nel 1994, oggi siamo nel 2019. Il nostro popolo ci chiede di fare bene, di fare insieme e di fare in fretta. Peraltro ci saranno diverse novità, da Toti ad altre formazioni dell'area laica, liberale e socialista che credo vedremo già in Emilia Romagna". (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..