SPECIALE DIFESA
 
Speciale difesa: Siria, presidente turco Erdogan, incontro con Putin altra fase percorso “zona sicurezza”
 
 
Ankara, 18 ott 16:00 - (Agenzia Nova) - L’incontro con il presidente russo, Vladimir Putin, in programma il 22 ottobre a Sochi (Russia) rappresenterà un’altra fase del processo di creazione della zona di sicurezza nella Siria nordorientale. Lo ha dichiarato il presidente turco, Recep Tayyip Erdogan, parlando oggi ai giornalisti dopo il raggiungimento dell’accordo con gli Stati Uniti per la sospensione di 120 ore dell’operazione militare “Fonte di pace”, raggiunto ieri con il vicepresidente Usa, Mike Pence. L’obiettivo dell’accordo, come sottolineato ieri dal vicepresidente Pence in conferenza stampa dall’ambasciata Usa ad Ankara, è consentire il ritiro delle milizie curdo-siriane dal confine turco. Secondo Pence, il ritiro dei curdi consentirebbe la creazione di una zona di sicurezza profonda 32 chilometri, mentre non è stata specificata la sua estensione. Per il momento l’area in cui insiste il cessate il fuoco si estende dalla città di Tal Abyad a Ras al Ain, per un totale di circa 100 chilometri. Tuttavia, Erdogan ha dichiarato oggi che la futura zona sicura si estenderà per un totale di 440 chilometri da est a ovest, lambendo anche il confine con l’Iraq. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..