CILE
Mostra l'articolo per intero...
 
Cile: presidente Pinera, paese in guerra contro organizzazione da metodi criminali
 
 
Santiago del Cile, 21 ott 09:00 - (Agenzia Nova) - Il Cile si trova a fronteggiare un nemico potente, con metodi tipici di un'organizzazione criminale. Lo ha detto il presidente Sebastian Pinera, domenica notte (ora locale) facendo il nel corso di una breve conferenza stampa a bilancio delle forti proteste messe in atto dalla popolazione in tutto il paese negli ultimi giorni e sfociate in saccheggi, incendi e distruzioni. "Il paese è in guerra contro un nemico potente e implacabile che non rispetta nessuno", ha detto il presidente mentre proseguono le proteste ed è stato indetto nuovamente il coprifuoco nelle maggiori città del paese. Pinera, che si è presentato in conferenza si circondato dallo stato maggiore dell'esercito, ha parlato della possibilità che dietro le proteste ci siano responsabili "dotati di una struttura e di una logistica propri di una organizzazione criminale". Il presidente ha quindi difeso l'attuazione dei 9500 militari spiegati per il rispetto del coprifuoco indetto nelle maggiori città del paese a partire dalla capitale Santiago. "Hanno l'appoggio del governo e dell'immensa maggioranza dei cileni", ha detto. (segue) (Abu)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..