LIBANO
 
Libano: scontri tra manifestanti e militanti di Amal nel sud del paese
 
 
Beirut, 19 ott 14:53 - (Agenzia Nova) - Scontri tra manifestanti e uomini armati, probabilmente del movimento sciita Amal, sono esplosi oggi nel sud del Libano, in particolare nelle città di Nabatiyah e Tiro, noto feudo dei fedelissimi del presidente del parlamento Nabih Berry. Secondo il sito web “El Nashra”, i militanti armati pro Amal hanno attaccato i manifestanti a Tiro e Nabatiyah, accusandoli di aver insultato il presidente Berry. In un altro video non verificato, un uomo con la schiena insanguinata appare circondato da manifestanti che sono venuti in suo aiuto. Non è stato ancora fornito un bilancio esatto di eventuali vittime o feriti. In un altro video trasmesso dall’emittente “Lbci”, un uomo armato spara in aria per disperdere i manifestanti che bloccano la strada di Bint Jbeil Tebnine nel Libano meridionale. Altre immagini mostrano convogli di veicoli che trasportano militanti di Amal in armi circolare nelle strade di Tiro. Migliaia di libanesi hanno manifestato per tre giorni consecutivi in tutto il paese contro la crisi economica e il governo chiedendo le dimissioni del governo e anche del Capo dello Stato Michel Aoun. Ieri, in un discorso al paese, il premier Saad Hariri ha annunciato che avrebbe dato ai membri del governo 72 ore di tempo per approvare le riforme previste, minacciando e dimissioni in caso contrario.
(Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..