NIGERIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Nigeria: chiusura frontiere terrestri a importazione prodotti confermata fino a data da destinarsi (3)
 
 
Abuja, 16 ott 13:05 - (Agenzia Nova) - Gli esperti si erano detti reticenti ad un'applicazione rigida della chiusura delle frontiere, e avevano invitato senza successo Buhari ad attuarla in modo progressivo. I dati diffusi ieri dall'Ufficio nazionale di statistica confermano le preoccupazioni dei tecnici: l'inflazione nigeriana è salita all'11,24 per cento lo scorso settembre dopo tre mesi consecutivi di ribassi, contro un risultato ad agosto che si attestava all'11,02 per cento, la cifra più bassa degli ultimi quattro anni. I dati hanno mostrato in particolare un'inflazione dei prezzi alimentari, il principale motore dell'inflazione complessiva: l'indice è salito al 13,51 per cento a settembre rispetto al 13,17 per cento del mese precedente. L'aumento dell'inflazione era stato previsto dal Fondo monetario internazionale (Fmi), secondo il quale inoltre l'introduzione di un'imposta sulle vendite per finanziare in parte il bilancio record del 2020 annunciata dal governo e l'introduzione del nuovo salario minimo avrebbero potuto contribuire a far aumentare l'inflazione nazionale. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..