SIRIA
 
Siria: Msf costretta a evacuare il personale a causa dell'estrema instabilità nella regione
 
 
Roma, 15 ott 18:34 - (Agenzia Nova) - A seguito dell’azione militare lanciata dall’esercito turco e l’estrema instabilità nel nord-est della Siria, Medici Senza Frontiere (Msf) ha preso "la difficile decisione di sospendere la maggioranza delle sue attività e di evacuare il suo staff internazionale dalla regione". Da mercoledì 9 ottobre, a causa dell'estrema precarietà, Msf ha cominciato a evacuare il personale internazionale dai progetti a Ain Issa, Al Hol, Tal Abyad, Tal Tamer, Tal Kocher/Yaroubiyah, Kobane/Ain Al Arab e Raqqa. "Si tratta di una decisione estremamente difficile perché siamo consapevoli dei bisogni delle persone in fuga nella regione", si legge in un comunicato. Tuttavia, la situazione attuale, altamente imprevedibile e in rapida evoluzione, ha reso impossibile per Msf negoziare un accesso sicuro per fornire cure mediche e assistenza umanitaria alle persone in difficoltà. Con l’alto numero di gruppi armati coinvolti nel conflitto, Msf non può più garantire la sicurezza del personale siriano ed internazionale.
(Com)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..