EGITTO
 
Egitto: ministro Finanze, saremo “una tigre economica” nel 2030
 
 
Il Cairo, 23 set 19:35 - (Agenzia Nova) - A partire dal 2030 l’Egitto sarà “una delle tigri economiche mondiali”. Lo ha dichiarato il ministro delle Finanze, Mohamed Maait, nel corso di una conferenza organizzata dall’Associazione degli imprenditori egiziani. “Dobbiamo continuare a costruire e non cedere mai a chi vuole tornare indietro”, ha detto Maait facendo riferimento alle proteste verificatesi venerdì scorso al Cairo. “I dati – ha proseguito il ministro - ci mostrano che il bilancio dello Stato ha visto un miglioramento notevole, con il deficit calato dell’8,2 per cento nell’anno fiscale 2018-19 rispetto al 16,5 per cento di cinque anni prima. Il deficit dovrebbe proseguire la sua spirale discendente fino a raggiungere il 7,2 per cento nell’anno fiscale 2019-20, il 6 per cento nel prossimo e il 4,6 nel 2021-22 grazie agli sforzi per determinare le priorità della spesa pubblica e ottimizzare le entrate”. “Il debito pubblico sta scendendo dal 108 per cento di fine giugno 2017 al 90,2 per cento dello scorso giugno. L’obiettivo è di raggiungere l’83 per cento nel giugno del 2020 e il 77,5 per cento nello stesso mese del 2022”, ha aggiunto Maait. Il ministro delle Finanze ha anche reso noto che il governo sta preparando una legge sulle piccole e medie imprese che dovrebbe essere discussa dal parlamento il mese prossimo. Il testo dovrebbe includere diversi incentivi fiscali e non.
(Cae)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..