TURCHIA
 
Turchia: Parlamento Ue, basta repressione di funzionari eletti democraticamente
 
 
Strasburgo, 19 set 14:29 - (Agenzia Nova) - La Turchia deve porre fine alla repressione dei funzionari eletti democraticamente. Questo il contenuto della risoluzione del Parlamento europeo approvata oggi in plenaria per alzata di mano. Nel deterioramento della situazione dello stato di diritto in Turchia, i deputati condannano la recente decisione delle autorità turche di rimuovere i sindaci eletti democraticamente nelle città di Diyarbakir, Van e Mardin dall'incarico sulla base di prove discutibili e presunti legami con il terrorismo. Criticano fortemente anche la sostituzione arbitraria di rappresentanti eletti locali da amministratori fiduciari del governo centrale non eletti, cosa che sta ulteriormente minando la struttura democratica della Turchia, secondo il testo. La risoluzione invita le autorità turche a ripristinare tutti i sindaci e gli altri funzionari eletti che hanno vinto le elezioni locali il 31 marzo 2019, ma a cui è stato successivamente impedito di assumere l'incarico, perché licenziati o sostituiti sulla base di accuse infondate. Il Parlamento europeo condanna anche le minacce di licenziamento di altri funzionari eletti, prendendo di mira in particolare il nuovo sindaco di Istanbul Ekrem Imamoglu e invita le autorità del paese ad astenersi da ulteriori intimidazioni. (Beb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..