INDONESIA
 
Indonesia: rinviato voto su criminalizzazione sesso extraconiugale
 
 
Giacarta, 23 set 2019 07:10 - (Agenzia Nova) - Il presidente dell’Indonesia, Joko Widodo, ha deciso di rinviare il voto su un disegno di legge che criminalizzerebbe le relazioni sessuali consensuali esterne al vincolo coniugale. La bozza di legge ha suscitato nei giorni scorsi forti proteste da parte di gruppi per i diritti umani in tutto il mondo. Il voto riguarda più in generale l’adozione di un nuovo Codice penale, i cui contenuti sono stati concordati dal governo la scorsa settimana. Tra le novità del nuovo Codice, figurano appunto disposizioni che di fatto mettono al bando qualunque relazione sessuale extraconiugale. Tra gli elementi del nuovo Codice oggetto di polemiche c’è anche una disposizione che rende un reato insultare il presidente.

Widodo ha risposto alle polemiche con un discorso televisivo al paese, nella giornata di venerdì. Il presidente ha spiegato di aver optato per un rinvio del voto dopo aver “seriamente considerato le istanze di diverse parti che obiettano ad alcuni sostanziali contenuti del Codice penale”. Widodo ha riconosciuto che esistono “alcuni contenuti che necessitano di uno studio approfondito”. Il presidente non ha fatto riferimenti specifici, ma ha spiegato di aver “ordinato al ministro per la Legge e i diritti umani di veicolare la mia posizione al parlamento. Ho anche chiesto al ministro di raccogliere le istanze del pubblico per definire un miglior Codice penale”.

La bozza del nuovo Codice penale indonesiano aveva innescato una bordata di critiche, anche da parte di Human Rights Watch, che aveva definito il disegno di legge “disastroso non soltanto per le donne e le minoranze religiose e sessuali, ma anche per tutti gli indonesiani”. Anche alcuni governi stranieri hanno emesso avvisi ai loro cittadini in risposta al nuovo disegno di legge: le autorità australiane, ad esempio, hanno pubblicato un avviso di viaggio ad hoc. I governi indonesiani studiano una revisione del Codice penale da decenni. La questione è stata riproposta nel 2015, con l’obiettivo di rimpiazzare il vecchio Codice penale ormai centenario, un lascito del dominio coloniale olandese. (Fim)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..