SIRIA
 
Siria: Croce rossa, Ghouta orientale ancora segnata da devastazioni a sei mesi dalla conquista dell’esercito
 
 
Beirut, 26 ott 2018 13:34 - (Agenzia Nova) - A oltre sei mesi dalla fine dell’assedio delle Forze armate siriane, l’area della Ghouta orientale, regione situata a est della capitale siriana Damasco, è ancora profondamente segnata dalla devastazione dei combattimenti tra esercito e ribelli iniziati nel 2013 e terminati nell’aprile 2018. È quanto emerge dalla visita nell’area effettuata dal direttore per le operazioni umanitarie della Croce rossa internazionale, Dominik Stillhart. Parlando oggi in una conferenza stampa a Beirut, il funzionario ha dichiarato: “Sono stato davvero sopraffatto dal livello di distruzione che abbiamo trovato nella Ghouta orientale, non ho mai visto nulla di simile". Secondo Stillhart, solo una parte dei civili ha fatto ritorno nell’area a causa della mancanza di infrastrutture, il timore di arresti da parte delle autorità governative e il rischio rappresentato dalla presenza di ordigni inesplosi. "In alcune parti della Ghouta orientale, come Harasta, dove è avvenuta la visita, fino al 90 per cento delle infrastrutture è completamente distrutto", ha detto Stillhart.
(Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..