8 MARZO
Mostra l'articolo per intero...
 
8 marzo: progressi per le donne in Medio Oriente e nel Nord Africa, ma la parità è lontana (10)
 
 
Roma , 07 mar 14:01 - (Agenzia Nova) - A livello mondiale, secondo lo studio dell’Organizzazione internazionale del lavoro (Ilo) diffuso oggi, il divario tra i tassi di occupazione tra gli uomini e le donne è sceso di soli due punti percentuali nel corso negli ultimi 27 anni. Secondo lo studio, la tendenza potrà subire un’inversione di rotta quando gli uomini si faranno carico di maggiori compiti a casa. Tra i fattori che “bloccano” l’uguaglianza di genere nel mondo del lavoro vi è la cura dei bambini. "Negli ultimi 20 anni, il tempo trascorso dalle donne nella cura dei bambini e dei lavori domestici non retribuiti non è praticamente diminuita, mentre quello degli uomini è aumentato di soli otto minuti al giorno", ha osservato Manuela Tomei, direttore del Dipartimento sulle condizioni del lavoro e l’uguaglianza dell’Ilo. Secondo il rapporto, 647 milioni di donne in età lavorativa (il 21,7 per cento) nel mondo sono impegnate a tempo pieno nella cura della casa e dei figli, e questa percentuale sale al 60 per cento nei paesi arabi. Al contrario, secondo lo studio, soltanto l’1,5 per cento degli uomini in età lavorativa (41 milioni) si dedicano a queste mansioni. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..