UE
Mostra l'articolo per intero...
 
Ue: Fratoianni (Si), mettere su stesso piano comunismo e nazifascismo è intollerabile
 
 
Roma, 22 set 17:25 - (Agenzia Nova) - Il deputato di Sinistra italiana-Leu Nicola Fratoianni, in un post su Facebook, si sofferma sulla risoluzione votata nei giorni scorsi dal Parlamento europeo con il voto favorevole dei parlamentari di Pd, Lega, FI e Fd'I e si chiede: "Ignoranza o malafede? Delle due l'una. La risoluzione votata dal Parlamento europeo che equipara nazismo, fascismo e comunismo e che attribuisce al patto Ribbentrop-Molotov l'inizio della seconda guerra mondiale, non può avere alcuna altra radice, se non la profonda ignoranza storica dei deputati che l'hanno votata o la malafede". Quindi, Fratoianni prosegue: "Sarebbe qui troppo lungo scrivere una trattazione storica dei fatti che hanno sconvolto l'Europa e il mondo dal 1939 in poi. Peraltro, è davvero un vizio intellettuale quello della politica di non considerare mai come i fenomeni economici generati dal capitalismo influiscano sulle dinamiche politiche: nazismo e fascismo si sono innestati sui disastri e sulla sopraffazione dei sistemi economici dominanti in Europa, generando povertà, insicurezza, paura nelle classi popolari e nel ceto medio. Più o meno ciò che drammaticamente si sta rinnovando in questi anni di violenta crisi economica e sociale, che offre fiato alle trombe dell'estrema destra, con poca consapevolezza dei liberisti". (segue) (Rin)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..