KOSOVO-SERBIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Kosovo-Serbia: governo Pristina su dichiarazione Quintetto, mai ostacolato dialogo con Belgrado
 
 
Pristina, 14 ago 09:18 - (Agenzia Nova) - Il governo di Pristina non ha mai ostacolato il dialogo con Belgrado ed è pronto a tornare al tavolo dei negoziati per raggiungere un accordo "legalmente vincolante sulla base degli attuali confini e del reciproco riconoscimento". Questo il commento dell'ufficio del governo di Pristina alla dichiarazione congiunta dei paesi del Quintetto per il Kosovo (Francia, Italia, Germania, Regno Unito e Stati Uniti) sulla ripresa del dialogo. Secondo il governo di Pristina, "la decisione di introdurre dazi sui prodotti dalla Serbia e dalla Bosnia Erzegovina è stata necessaria per proteggere gli interessi del Kosovo dalle azioni ostili della Serbia". Anche il presidente del parlamento di Pristina, Kadri Veseli, ha commentato la dichiarazione dei paesi del Quintetto osservando che è necessario proteggere gli interessi del Kosovo tramite il sostegno della comunità internazionale: l'Ue, secondo il politico kosovaro, dovrebbe impedire che la Serbia possa finanziare "strutture parallele in Kosovo e dovrebbe fermare i progetti colonialisti serbi fondati sulla costruzione di quartieri nel nord". (segue) (Kop)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..