IRAQ
Mostra l'articolo per intero...
 
Iraq: "New York Times", dietro attacchi a milizie filo-Iran c'è Israele
 
 
Washington, 23 ago 09:26 - (Agenzia Nova) - C'è la mano di Israele dietro il recente raid aereo che in Iraq ha colpito obiettivi legati alle Unità di mobilitazione popolare (Pmu), milizie paramilitari filo-iraniane integrate nell'esercito ufficiale iracheno a luglio 2019. Lo riferisce il quotidiano statunitense "The New York Times", citando fonti di intelligence mediorientali e statunitensi, precisando che le strutture colpite venivano utilizzate dall'Iran per far giungere armi in Siria. Il riferimento è all'attacco aereo condotto il 19 luglio contro una base militare a nord di Baghdad. L'incursione, che potrebbe costituire il primo bombardamento israeliano in Iraq dal 1981, rappresenta un'espansione della campagna militare che Israele conduce contro obiettivi iraniani in nella regione. I raid dello Stato ebraico in Siria, a danno di depositi e infrastrutture legate all'Iran e alle milizie locali filo-Teheran, sono una costante almeno dal 2017. Un coinvolgimento dell'Iraq in questo tipo di operazioni sarebbe, invece, una novità. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..