SPECIALE DIFESA
 
Speciale difesa: Zimbabwe, rilasciato medico sindacalista sequestrato, ha denunciato torture
 
 
Harare, 20 set 16:00 - (Agenzia Nova) - Il presidente del Sindacato nazionale dei medici ospedalieri dello Zimbabwe (Zhda), Peter Magombeyi, è stato rilasciato dopo cinque giorni di sequestro e ha probabilmente subito torture per elettroshock. In un'intervista rilasciata all'emittente "Voa Afrique", Magombeyi ha dichiarato di avere ricordi confusi del suo sequestro. "Ricordo di essere stato in un seminterrato di qualche tipo e di aver subito un elettroshock, quello lo ricordo chiaramente", ha spiegato. Il professionista, che nelle ultime settimane ha organizzato una serie di scioperi per contestare le cattive condizioni di lavoro e le retribuzioni della sua categoria, è stato rapito sabato scorso da tre uomini non identificati e rilasciato ieri sera nel bosco di Nyabira, circa 20 chilometri a nord-ovest della capitale Harare. I suoi colleghi hanno denunciato da subito la sua scomparsa, accusando i servizi di sicurezza governativi di essere implicati nel rapimento del leader sindacale. Nel denunciare la scomparsa di Magombeyi, il sindacato Zhda ha affermato che il professionista è stato "rapito da tre uomini" e ha accusato le forze di sicurezza nazionali di aver sequestrato il medico, accusato dalle autorità di aver firmato un documento di sospensione lavorativa che ha a loro avviso paralizzato il settore della sanità. "La Zhda è scioccata e preoccupata", si legge nella nota, in cui si riferisce che "il dottor Magombeyi è stato rapito da tre uomini che sospettiamo siano agenti di sicurezza dello stato", e che il medico ha ricevuto recentemente "minacce anonime". Sulla base dei timori dei colleghi, che domenica hanno manifestato numerosi ad Harare per chiedere il rilascio di Magombeyi, la polizia ha aperto un'indagine per accertare i fatti denunciati. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..