SPECIALE ENERGIA
 
Speciale energia: Argentina, crisi economica, governo congela prezzi benzine per 90 giorni
 
 
Buenos Aires, 19 ago 14:00 - (Agenzia Nova) - Il governo argentino ha emesso un decreto che congela i prezzi delle benzine per 90 giorni, in risposta alla severa crisi economica apertasi con la sconfitta del presidente Mauricio Macri alle primarie dell'11 agosto. "Data la repentina svalutazione e l'attuale contesto economico e sociale si considera necessario assicurare la fornitura di combustibile nel mercato interno a un prezzo stabile per un periodo di novanta giorni", si legge nel testo del decreto pubblicato oggi nella Gazzetta Ufficiale. Il decreto non prevede, come era stato anticipato dalla stampa, la legge di "approvvigionamento", testo avrebbe obbligato le aziende a rifornire il mercato al prezzo fissato, per cui rimane l'incognita se a partire da questo momento non si registreranno carenze nella distribuzione. Il governo è infatti andato avanti con questa iniziativa annunciata ieri nonostante la forte opposizione mostrata dalle principali compagnie del settore, non informate previamente della misura. La stesso direttivi della compagnia petrolifera di Stato, Ypf, società quotata in borsa e con azionisti privati, si era duramente opposto all'iniziativa denunciando possibili gravi danni all'azienda e perdite per oltre 1 miliardo di dollari. L'iniziativa rientra all'interno di un pacchetto di misure anticrisi adottate dall'esecutivo dopo la violenta svalutazione di oltre il 30 per cento del peso sul dollaro, effetto dell'incertezza politica derivata dal risultato delle elezioni primarie. In questo senso il governo Macri ha annunciato ieri anche un decreto per eliminare l'Iva dai prodotti del paniere di base. L'iniziativa, che riguarda prodotti essenziali come pane, latte, pasta e zucchero, "è per alleviare la situazione degli argentini", ha dichiarato il presidente in un messaggio registrato. "Si tratta di una misura destinata a contenere l'impatto della svalutazione sui prezzi e sul salario reale", ha aggiunto da parte sua il ministro della Produzione, Dante Sica. La cancellazione dell'Imposta al valore aggiunto, ha chiarito inoltre Sica, avrà un costo equivalente a circa 160 milioni di euro al cambio corrente. (Abu)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..