FILIPPINE
Mostra l'articolo per intero...
 
Filippine: il figlio di Duterte si candida alla presidenza del Congresso (7)
 
 
Manila, 03 lug 05:47 - (Agenzia Nova) - Il federalismo è uno dei temi che hanno segnato la campagna elettorale. Duterte ripete dallo scorso anno la promessa di riformare radicalmente l’assetto istituzionale del paese, e un solido controllo sul Senato consentirebbe al presidente di realizzare tale impegno. Duterte ha promesso di riformare la Costituzione per spezzare la morsa di “Manila imperiale”: superare cioè il modello di Stato centralizzato in favore di un modello federale, in cui le 17 regioni amministrative diventerebbero altrettanti Stati autonomi. Il principale obiettivo di tale riforma sarebbe quello di sostenere e accelerare lo sviluppo delle regioni periferiche del paese. Il comitato consultivo chiamato da Duterte a studiare la modifica della Costituzione ha completato la bozza di riforma della Carta in senso federale il 3 luglio 2018, dopo cinque mesi di lavori. Tra i concetti che verrebbero introdotti dalla vasta riforma dell’apparato istituzionale figurano l’equa rappresentanza delle regioni federate al senato, e una riforma economica che conferirebbe ai governi locali piena autorità nella pianificazione dello sviluppo socioeconomico, incluse, tra le altre, la tassazione e le norme legate all’attività imprenditoriale. (segue) (Fim)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..