SPECIALE INFRASTRUTTURE
 
Speciale infrastrutture: Francia, nuovi elementi sul caso dell'Epr di Flamanville
 
 
Parigi, 19 lug 17:00 - (Agenzia Nova) - L'Ufficio parlamentare di valutazione delle scelte scientifiche e tecnologiche francese (Opecst) ha effettuato delle audizioni sulla questione delle saldature al reattore nucleare Epr di Flamanville, responsabili del ritardo del lancio della struttura. Ne parla il quotidiano francese "Le Figaro", spiegando che l'Opecst ha avuto dei colloqui con i responsabili di Electricité de France (Edf), di Framatome, dell'Autorità per la sicurezza del Nucleare e dell'Istituto di radioprotezione e di sicurezza del nucleare. Nel corso dei colloqui sono emersi nuovi elementi sui problemi che stanno ritardando il lancio dell'Epr. Nel 2015 Bureau Veritas, società specializzata nella certificazione della qualità, ha effettuato un controllo tecnico e a trasmesso ad Areva un rapporto in cui si menzionavano i problemi alle saldature. Il ritardo di quattro anni è dovuto alla mancata comunicazione tra Edf, Areva e Asn che non hanno agito in collaborazione èer risolvere il problema. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..