COOPERAZIONE
Mostra l'articolo per intero...
 
Cooperazione: sottosegretario Difesa Calvisi, arrivo minori dalla Libia possibile grazie a "gioco di squadra"
 
 
Roma, 19 set 17:40 - (Agenzia Nova) - L'arrivo in Italia di un primo gruppo di quattro pazienti pediatrici dalla Libia è stato reso possibile grazie al "gioco di squadra" portato avanti. Lo ha dichiarato il sottosegretario alla Difesa, Giulio Calvisi, che ha accolto oggi all'aeroporto militare di Ciampino, insieme alla viceministro degli Affari esteri e della cooperazione internazionale Emanuela Del Re, il primo gruppo di minori provenienti dall’area di Bengasi, in Libia, nell’ambito dell’iniziativa umanitaria della Cooperazione italiana per l’assistenza sanitaria in Italia a favore di pazienti pediatrici libici. "Questo è un metodo che deve caratterizzare l'azione del nuovo governo. Un gioco di squadra che è stato reso possibile grazie al grande ruolo svolto dal ministero degli Esteri, cui il ministero della Difesa ha fornito supporto tramite l'Aeronautica e il personale militare dell'ospedale militare del Celio. Questo tipo di lavoro deve essere premiante per il futuro per quanto riguarda l'aiuto umanitario e per riaffermare il ruolo dell'Italia", ha aggiunto Calvisi. (segue) (Mam)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..