SPECIALE DIFESA
 
Speciale difesa: Francia-Libano, premier Hariri, impegnati in risoluzione Consiglio di sicurezza 1701
 
 
Parigi, 20 set 16:00 - (Agenzia Nova) - Il Libano è impegnato a rispettare la risoluzione del Consiglio di sicurezza 1701 che mantiene la calma e la stabilità lungo il confine meridionale da 13 anni. Lo ha detto il primo ministro del Libano, Saad Hariri, durante una dichiarazione congiunta tenuta all'Eliseo al fianco del presidente Emmanuel Macron. Hariri ha ringraziato il capo dello Stato e la Francia per il ruolo svolto "a sostegno della stabilità e al sicurezza del Libano e della sua economia". "Questo sostegno si è espresso recentemente nell'estensione del mandato della Unifil (Forza di interposizione in Libano della Nazioni Unite) e negli sforzi impiegati da voi personalmente per arginare l'escalation dopo l'attacco israeliano", ha affermato Hariri riferendosi alla tensione tra Hezbollah e Israele che si è registrata alla fine di agosto. "Adesso si tratta di lanciare gli investimenti e la mia speranza è quella di riunire il comitato strategico di Cedre (Conferenza per lo sviluppo del Libano attraverso le riforme e le imprese) a Parigi a metà novembre", ha aggiunto il capo del governo libanese. Il premier ha poi ricordato l'incontro avvenuto in mattinata con il ministro dell'Economia francese, Bruno le Maire, e con alcuni rappresentanti di aziende francesi, durante il quale si è parlato dei progetti di investimento nelle infrastrutture libanesi. Hariri ha aggiunto che nelle discussioni con il governo francese avvenute questa mattina si è parlato della firma di una lettera di intenti destinata a rafforzare le capacità di difesa e sicurezza di Beirut. Per Hariri si tratta di un "investimento imprescindibile" per assicurare la sicurezza dei campi petroliferi e di gas. "La Francia ha garantito un credito a delle condizioni generose per un valore di 400 milioni di euro", ha aggiunto il premier. (Frp)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..