LIBANO
 
Libano: ministro Difesa svela dati su droni caduti a sud di Beirut ad agosto
 
 
Beirut, 19 set 13:05 - (Agenzia Nova) - Il ministro della Difesa libanese, Elias Bou Saab, ha fornito oggi dettagli sui droni precipitati lo scorso 25 agosto sulla periferia meridionale di Beirut, roccaforte del movimento sciita Hezbollah. Nel corso di una conferenza stampa, Bou Saab ha affermato che si tratta “della violazione più seria dalla guerra di luglio”, ovvero la Seconda guerra del Libano nell’estate del 2006 combattuta contro Israele. Sebbene non vi sia stata alcuna conferma né smentita, vi sono speculazioni sul coinvolgimento di Israele, che Beirut ritiene responsabile dell’accaduto. L’episodio “dimostra che gli israeliani hanno adottato un cambiamento delle regole di ingaggio riguardo al Libano”, ha proseguito Bou Saab. Il 25 agosto scorso “numerosi velivoli si trovavano nello spazio aereo libanese per controllare i due droni”. Uno dei due droni “trasportava 4,5 chilogrammi di esplosivo plastico”. Il secondo aereo ha raggiunto la periferia meridionale di Beirut dopo 42 minuti dal primo. Inoltre, ha proseguito il titolare del dicastero della Difesa libanese, il drone appartiene a “un’industria militare sofisticata, il cui scopo era quello di attaccare la città di Beirut”. Secondo Bou Saab, il drone è stato lanciato dall’aeroporto di Hamonim, in Israele, e poteva essere controllato a distanza. “Il Libano si trova oggi in uno stato di autodifesa, che è un diritto legittimo”, ha aggiunto. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..