GOVERNO
Mostra l'articolo per intero...
 
Governo: Prodi a "la Repubblica", viviamo la tragedia di un Paese che si frantuma in personalismi (4)
 
 
Roma, 20 set 10:03 - (Agenzia Nova) - Tra pochi mesi si vota per le regioni, Emilia compresa. Se perde, il governo va sotto. "Se il governo comincia a governare, non perde l'Emilia e vince anche in Lombardia". A proposito, come si sbroglia la matassa dell'autonomia delle regioni? "L'autonomia non è un problema che riguarda solo tre regioni, ma tutto il Paese. Per questo ripeto che qualsiasi partito, a cominciare dal Pd, dovrebbe prendere le decisioni dopo aver riunito, insieme, tutti i segretari regionali. Perché si possono e si debbono valorizzare le azioni e le caratteristiche locali, ma ricordando sempre che l'Italia è una, e sottolineo una, Repubblica Indivisibile". L'altro nodo è la legge elettorale, il possibile ritorno al proporzionale. "Sono per il maggioritario perché la legge elettorale deve avere l'obiettivo di dare un governo al Paese, non di fotografarlo. È impressionante vedere come nemmeno la buona esperienza di Comuni e Regioni (un tempo perennemente in crisi) possa essere di insegnamento". Anche l'Europa, come l'Italia è a un bivio. I sovranisti hanno perso, ma questa Europa è in grado di fare una politica sociale e di non essere spettatrice nello scontro tra Usa e Cina? "In Europa i segnali ci sono. La crisi economica sembra insegnare qualcosa alla Germania. Anche il seppur non ancora conclusivo dialogo fra Conte e Macron è un cambiamento e un elemento di speranza". La risposta al bazooka di Draghi, però, non è stata incoraggiante. "Certo, non è un cambiamento facile come si è visto dalla reazione dei banchieri tedeschi a una politica monetaria diretta ad aiutare la ripresa. Tuttavia, i movimenti nella politica tedesca ci sono". Sembra ottimista, il professore. Sull'Europa, e soprattutto sull'Italia. "Speranza più che ottimismo. Perché l'evasione fiscale è drammatica e va affrontata con ogni mezzo, sapendo che vi sono momenti in cui una sola decisione condiziona tutte le altre e rende concreto il significato della parola futuro", ha concluso Prodi. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..