MALESIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Malesia: il premier Mahathir in persona si recherà a Pechino per rinegoziare i progetti della nuova Via della seta (4)
 
 
Kuala Lumpur, 06 lug 2018 04:35 - (Agenzia Nova) - Mohamad, ha annunciato il mese scorso che il ministro delle Finanze, Lim Guan Eng, si recherà a Pechino per rinegoziare gli accordi infrastrutturali sottoscritti dai due paesi, con la possibilità di archiviarne alcuni. “Indagheremo, ma l’idea di pagare i contratti sulla base del calendario (e non in base al reale stato di avanzamento dei lavori) è sbagliata”, ha commentato Mahathir, dopo la denuncia da parte del ministero delle Finanze delle sfavorevoli condizioni contrattuali sottoscritte dal precedente governo. Il governo malese insediatosi il mese scorso ha scoperto almeno tre contratti infrastrutturali per i quali Kuala Lumpur ha effettuato pagamenti alla Cina sulla base di scadenze predefinite, indipendentemente dal progresso delle opere. Il ministero delle Finanze ha espresso il sospetto che dietro le discutibili condizioni di questi contratti si celino le trame corruttive del precedente Esecutivo. Durante la sua visita a Tokyo, Mahathir ha anche proposto la creazione di un nuovo costruttore automobilistico nazionale, per aumentare le esportazioni malesi di auto sui mercati internazionali. “Stiamo guardando (alla creazione di) un’altra azienda, e stiamo anche guardando al Giappone per una qualche forma di cooperazione nelle fasi iniziali, come per il primo costruttore (di auto) della Malesia”, ha spiegato il premier malese, riferendosi a Proton, che però non è più controllata dal governo. (segue) (Fim)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..