SIRIA
 
Siria: Ong, 10 combattenti filo-iraniani uccisi in misterioso raid aereo al confine con l'Iraq
 
 
Londra, 17 set 12:45 - (Agenzia Nova) - Dieci combattenti iracheni appartenenti alle milizie filo-iraniane sono stati uccisi in un raid aereo contro le loro posizioni nella Siria orientale. Lo riferisce l'Osservatorio siriano per i diritti umani, organizzazione non governativa con sede a Londra ma attiva sul terreno con una rete di attivisti. I bombardamenti hanno avuto luogo la scorsa notte e hanno compito "tre posizioni delle forze iraniane delle guardie rivoluzionarie e delle milizie alleate" nella zona di Abu Kamal, al confine con l'Iraq. Dalla Siria all’Iraq fino al Libano, prosegue dunque l’ondata dei misteriosi raid aerei che colpiscono le milizie filo-iraniane. L’indiziato numero uno è ovviamente Israele, che non rivendica né smentisce, ma si vanta di essere in grado di colpire l’Iran ovunque nel mondo. Comincia a essere difficile tenere il conto degli “strani” raid aerei senza rivendicazioni. Circa dieci giorni fa, altri 18 combattenti filo-iraniani erano stati uccisi in un bombardamento aereo nella stessa regione di Abu Kamal. Da tempo Israele cerca di negare a Teheran l’apertura del cosiddetto “corridoio sciita” per collegare l’Iran alla Siria attraverso il territorio dell’Iraq. Questi episodi non alimentano le crescenti tensioni tra Iran, Stati Uniti, Israele e gruppi sostenuti dall'Iran come Hezbollah in Libano.
(Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..