MEDIO ORIENTE
Mostra l'articolo per intero...
 
Medio Oriente: Le Drian, Parigi non ha prove per determinare origine attacchi in Arabia Saudita (2)
 
 
Il Cairo, 17 set 17:06 - (Agenzia Nova) - Secondo quanto riferito oggi da fonti vicine al dossier citate dall’emittente “Cnn”, l’attacco condotto lo scorso 14 settembre contro le infrastrutture petrolifere della compagnia petrolifera Aramco in Arabia Saudita è partito “con altissima probabilità” da una base iraniana situata vicino al confine con l’Iraq. In base ad un’analisi delle traiettorie, l’attacco sarebbe stato condotto da nord con missili da crociera, e non dallo Yemen e con droni esplosivi come rivendicato dai ribelli sciiti yemeniti Houthi. I missili avrebbero raggiunto l’obiettivo sorvolando a bassa quota lo spazio aereo del sud dell’Iraq e il Kuwait. La traiettoria implicherebbe inoltre un occultamento del punto di lancio. Ieri il Kuwait ha annunciato di aver avviato un'indagine sull’eventuale avvistamento di droni o missili transitati sul suo spazio aereo la mattina del 14 settembre. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..