MEDIO ORIENTE
 
Medio Oriente: Merkel e Abdullah II criticano piani Netanyahu per annessione Cisgiordania
 
 
Berlino, 17 set 18:07 - (Agenzia Nova) - Il cancelliere tedesco Angela Merkel e il re di Giordania Abdullah II, incontratisi oggi a Berlino, hanno criticato i piani per l'annessione di un'ampia parte della Cisgiordania a Israele che il primo ministro del paese, Benjamin Netanyahu, si è impegnato ad attuare qualora vincesse le elezioni anticipate tenute oggi nello Stato ebraico. Durante la conferenza stampa con Abdullah II al termine del loro incontro, Merkel ha ribadito che, nella questione israelo-palestinese, “la soluzione dei due Stati è il prerequisito per una convivenza pacifica di entrambi i popoli”. Il cancelliere tedesco ha proseguito osservando che, “nonostante le difficili condizioni, non si deve rinunciare a lavorare per raggiungere questo obiettivo, importante per milioni di persone e con un significato per l'intero Medio Oriente”. A sua volta, Abdullah II ha dichiarato che l'annessione di ampie parti della Cisgiordania allo Stato ebraico “peggiorerebbe le relazioni di Israele con la Giordania, l'Egitto e l'intera regione”. Il monarca hashemita si è quindi detto “estremamente preoccupato” per i piani di Netanyahu. Qualora venisse attuata, tale iniziativa sarebbe “un disastro per qualsiasi progresso nei colloqui per la soluzione dei due Stati”, ha avvertito Abdullah II. (Geb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..