EGITTO
 
Egitto: morto l'ex presidente Morsi, si fa largo l'ipotesi infarto
 
 
Il Cairo, 17 giu 18:21 - (Agenzia Nova) - Potrebbe essere stato un infarto a provocare, oggi pomeriggio, la morte dell'ex presidente egiziano Mohammed Morsi, colto da malore mentre si trovava in tribunale per rispondere dell'accusa di spionaggio. Lo sostiene l'emittente satellitare "al Arabiya". L'egiziana "Extra News" afferma che Morsi aveva chiesto la parola al giudice poco prima di accasciarsi a terra. Salito al potere nel 2012, dopo le prime elezioni libere seguite alla caduta del regime di Hosni Mubarak, l'ex presidente egiziano era stato deposto nel 2013 dai vertici militari, all'epoca guidati dall'attuale capo dello Stato Abdel Fatah al Sisi. Posto agli arresti, Morsi ha successivamente attraversato una lunga e travagliata trafila giudiziaria culminata in una condanna a morte annullata nel novembre del 2016 dalla Corte di cassazione. Prima di morire l'ex presidente egiziano era imputato in due processi: quello per l'evasione di massa di detenuti all'epoca della rivolta contro Mubarak e quello su una presunta attività di spionaggio a favore del movimento islamista palestinese Hamas e del movimento sciita libanese Hezbollah. (Cae)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..