GOVERNO
Mostra l'articolo per intero...
 
Governo: Zingaretti a "Il Messaggero", nessun veto su Di Maio in esecutivo
 
 
Roma, 22 ago 09:29 - (Agenzia Nova) - Vuole tenersi leggero. Forse per sfuggire alle trame di Renzi o a quelle dei grillini. E così Nicola Zingaretti, dopo aver incassato l'unanimità in direzione sui suoi 5 punti, si concede un'insalata all'ultimo piano della Rinascente. Per poi ficcarsi al Nazareno. Un tragitto di poche centinaia di metri a piedi. Abbastanza sufficienti per provare a capire come si muoverà il Pd oggi al Quirinale. Con questi cinque punti proposti al M5S sta togliendo gli alibi ai grilini o a Matteo Renzi? "Non si tratta di togliere alibi a nessuno - spiega il segretario Pd in una intervista a "Il Messaggero" -. Il M5s accetta questi punti o fa saltare il banco e se ne prende la responsabilità. Ma almeno così è chiaro che da parte nostra, come Pd, non c'è alcun tipo di subalternità". Di Maio però sembra non cedere sul Conte-bis: ci sono margini di trattativa? "Zero. Conte non va bene: non si può dire che gli altri, ovvero Salvini, hanno sbagliato, e riprendere a governare come se nulla fosse cambiando solo alleato". Serve un civil servant? "Un uomo di Stato, un alto servitore delle istituzioni? Questa può essere una soluzione, una di quelle sul tavolo, ma bisogna fare un passo per volta e ascoltare, soprattutto, il Capo dello Stato". (segue) (Rin)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..