ECONOMIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Economia: vice ministro Castelli a "Italia Oggi", nessun prelievo sul contante (4)
 
 
Roma, 17 set 09:44 - (Agenzia Nova) - "Bisogna fare - aggiunge - un monitoraggio del primo scaglione per essere sicuri di poter procedere a quello che è l'obiettivo del 2020 e aspettiamo che Bruxelles si pronunci". I commercialisti chiedono un giorno si e l'altro pure la proroga degli Isa e proprio oggi (ieri per chi legge) hanno proclamato lo sciopero per il prossimo 30 settembre. Che speranze hanno? "Isa... Il mio sogno è di rendere inutile un controllo con questo tipo di strumenti, infatti potrebbero non esistere se siamo bravi a continuare il percorso di trasparenza che vede protagonisti fatturazione elettronica e scontrino elettronico. Ne parleremo con il ministro, entreremo di più nel merito. Ci siamo trovati con un sistema su cui la p.a. ha speso molto tempo e lavoro, costruirli, per una scelta politica non dei 5 stelle, costò molti soldi, giusto ascoltare le posizioni di tutti ma vero è che un sistema trasparente di tassazione va trovato". La web tax che ruolo occupa nella vostra agenda? "Il dibattito internazionale è molto forte, evidente che altri paesi europei nell'aspettare una legislazione unitaria stanno facendo cassa. Si deve procedere nella maniera più corretta possibile e con i colleghi di governo siamo d'accordo, nel frattempo che l'Ocse si pronunci, a procedere, valutando le differenze perché non tutte le società di quel mondo sono uguali, ci sono molte differenze su quei fatturati. Italia è molto indietro su una fiscalità innovativa. Sto facendo un grosso lavoro sulla riscossione degli enti locali e quest'anno aggiorneremo la riscossione con le più innovative procedure come il domicilio fiscale digitale e albo pretorio digitale che migliorano la vita alle persone e velocizzano anche i contenziosi". Rientro capitali all'estero-cassette di sicurezza. "Dobbiamo capire cosa c'è dentro. Per noi non esiste una possibilità di svuota tutto per le cassette di sicurezza senza saperlo, non è sul tavolo". E sulla voluntary disclosure? "Anche questo è un tema sempre più internazionale, non si pub ragionare in maniera singola ma è una scelta da fare in un contesto europeo e internazionale. Il ministro Gualtieri ha un'importante esperienza internazionale in materia economica, sono sicura che riuscirà a trovare equilibrio, è un grande valore aggiunto per questo governo. L'obiettivo è aggiornare una fiscalità che a livello nazionale è molto antica e renderla più attuale ai livelli di fiscalità mondiale", ha concluso Castelli. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..