SPECIALE DIFESA
 
Speciale difesa: Afghanistan, Consiglio di sicurezza Onu rinnova missione nel paese
 
 
Pechino, 18 set 16:00 - (Agenzia Nova) - Il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite (Onu) ha concordato ieri, martedì 17 febbraio, all'unanimità di estendere una missione politica delle Nazioni Unite in Afghanistan, dopo le minacce di veto della Cina qualora non vi fossero riferimenti al progetto cinese Belt and Road Initiative (Bri, Nuova via della seta). E' quanto emerge dalla risoluzione delle Nazioni Unite. "Con nostro rammarico alcuni paesi hanno rifiutato di mantenere il testo di consenso precedentemente concordato", ha detto l'ambasciatore cinese all'Onu, Zhang Jun. Le risoluzioni che obbligavano la missione nel 2016, 2017 e 2018 includevano tutte un riferimento che accoglieva e sollecitava iniziative come la Bri a facilitare il commercio e il transito. A marzo gli Stati Uniti e alcuni altri membri del consiglio hanno affermato di non poter più accettare quella versione. Il consiglio ha quindi concordato un rinnovo di sei mesi del mandato della missione delle Nazioni Unite, noto come Unama, che scadeva ieri, martedì 17 settembre. Secondo quanto riferito dalla stampa estera, un voto previsto per lunedì è stato posticipato a martedì per consentire ulteriori negoziati, in quanto i diplomatici hanno dichiarato che la Cina ha segnalato di essere pronta a porre il veto al testo. Per passare, una risoluzione ha bisogno di nove voti a favore e nessun veto da parte di Stati Uniti, Cina, Francia, Russia e Regno Unito. Zhang, descrivendo la risoluzione come un rinnovamento tecnico del mandato dell'Unama, ha affermato che, come diretto vicino dell'Afghanistan, il suo paese desidera vederlo raggiungere la pace, la stabilità e la prosperità. "La pace duratura richiede uno sviluppo economico. Nessun paese ha il diritto di negare al popolo afgano una vita migliore", ha affermato Zhang. Il diplomatico ha ricordato che la Cina ha sottolineato durante i negoziati che questo non è un buon momento per una risoluzione globale e che sarebbe una distorsione affermare che la cooperazione e la connettività regionali non hanno nulla a che fare con il mandato dell'Unama. La missione delle Nazioni Unite, istituita nel 2002, sta aiutando l'Afghanistan a prepararsi per le elezioni del 28 settembre e sta spingendo per colloqui di pace tra il governo afgano e i talebani. I colloqui tra Stati Uniti e militanti talebani su un ritiro delle truppe statunitensi sono falliti all'inizio di questo mese. Secondo la stampa internazionale, ci sono 14 mila forze statunitensi e migliaia di altre truppe Nato nel paese, 18 anni dopo l'invasione di una coalizione guidata dagli Stati Uniti dopo l'11 settembre 2001. (Cip)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..