BALCANI
Mostra l'articolo per intero...
 
Balcani: paesi della regione puntano a sostegno di Berlino per progressi concreti verso l'Ue (10)
 
 
Pristina, 09 mag 2018 18:46 - (Agenzia Nova) - Altro paese che conta di poter ottenere l’apertura ufficiale dei negoziati di adesione all’Ue a giugno è la Fyrom, dopo la “svolta riformista” impressa dal governo guidato da Zoran Zaev e molto apprezzata dall'Ue. "La Macedonia ha ottenuto un sostegno forte da parte della Germania nel percorso di integrazione nella Nato e nell'Ue", ha dichiarato Zaev dopo il colloquio di fine febbraio con la Merkel. Il capo del governo di Skopje ha individuato nella "prosecuzione del percorso di riforme e nella soluzione alla disputa sul nome con la Grecia" gli elementi chiave per sbloccare l'adesione. "La Germania sostiene il percorso di integrazione della Macedonia e dei Balcani occidentali nell'Ue e nella Nato", ha dichiarato Merkel ricordando in questo senso l'attenzione della presidenza bulgara del Consiglio Ue ai Balcani occidentali, tema portante del vertice di metà maggio a Sofia. Interessante anche il fatto che la Merkel durante la conferenza stampa con Zaev dello scorso febbraio ha messo in guardia dall'influenza cinese nei Balcani: anche questa tematica riguarda un tema chiave per l'Ue, in grado di rafforzare la linea comune dei paesi membri favorevole all’integrazione della regione. (Kop)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..