HONG KONG
Mostra l'articolo per intero...
 
Hong Kong: decine di arresti dopo le proteste violente di domenica (5)
 
 
Hong Kong, 26 ago 07:42 - (Agenzia Nova) - Twitter ha annunciato lunedì di aver sospeso una serie di account falsi presumibilmente realizzati in Cina per diffondere disinformazione e screditare le proteste di Hong Kong. Il social media ha presentato una lista di 936 account coinvolti nella campagna di disinformazione, oltre ai contenuti dei loro tweet, che secondo Twitter puntano a “seminare la discordia politica ad Hong Kong” in maniera “specifica e deliberata”. La società afferma di disporre di “prove affidabili a sostegno dell’accusa che ci troviamo di fronte a una operazione coordinata e sostenuta dallo Stato” cinese, dal momento che l’entità dell’operazione è “la più grande nel suo genere in quest’industria”. Dal momento che Twitter è bloccato nella Cina continentale, molti degli account “sospetti” vi accedono tramite servizi vpn. Sempre ieri, Facebook ha annunciato di aver rimosso cinque account originari della Cina implicati in “condotte coordinate e non autentiche” a discredito delle proteste di Hong Kong. (segue) (Cip)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..