GIAPPONE-COREA DEL SUD
Mostra l'articolo per intero...
 
Giappone-Corea del Sud: tensioni commerciali, costruttori auto accumulano bulloneria
 
 
Tokyo, 18 set 06:21 - (Agenzia Nova) - I costruttori di automobili e componentistica in Giappone e Corea del Sud stanno accumulando scorte delle forniture importate dai reciproci paesi, in risposta al progressivo aumento delle tensioni commerciali tra Tokyo e Seul e al timore che le restrizioni che hanno colpito l’industria elettronica possano estendersi ad altri settori. La corsa delle aziende di entrambi i paesi ad accumulare componenti come viti e bulloni suggerisce che la disputa commerciale iniziata lo scorso luglio sia destinata ad ampliarsi e ad influire sulle catene di fornitura dell’automotive dei due paesi, fortemente interconnesse. Hyundai Motors, ad esempio, ha chiesto a diversi fornitori giapponesi di accelerare le spedizioni, con l’obiettivo di accumulare scorte per tre mesi. Il fornitore giapponese di componenti Denso ha già risposto alla richiesta, e Piolax, che vende componenti a Hyundai per circa un milione di dollari l’anno, aumenterà a sua volta l’invio di molle utilizzate nelle trasmissioni delle automobili. Le catene di fornitura dell’automotive di Giappone e Corea del Sud sono interdipendenti: lo scorso anno il Giappone ha importato componenti dalla Corea del Sud per 727 milioni di dollari, e ne ha esportati per una cifra quasi analoga, secondo i dati del ministero delle Finanze giapponese. (segue) (Git)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..