SIRIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Siria: ministero Esteri kazakho, prossima riunione Dialogo di Astana il primo e 2 agosto (3)
 
 
Nur-Sultan, 19 lug 09:00 - (Agenzia Nova) - Ad oggi il governo di Damasco sta premendo per modificare semplicemente la Costituzione esistente, mentre l’opposizione ha richiesto una nuova carta costituzionale. Il comitato a cui stanno lavorando le Nazioni Unite dovrà essere composto da 150 membri, 50 scelti dal governo, altri 50 dall’opposizione e 50 selezioni dalle Nazioni Unite. Pochi giorni fa, l’inviato speciale dell'Onu per la Siria, Geir Pedersen, ha detto che le l’intesa con la Siria per l’istituzione di una Commissione costituzionale è vicina. "Credo che abbiamo compiuto solidi progressi e siamo molto vicini a raggiungere un accordo sulla creazione della commissione costituzionale", ha dichiarato il diplomatico Onu, parlando ai giornalisti al termine del suo incontro a Damasco con il ministro degli Esteri siriano Walid al Moallem. Pedersen ha anche chiesto un ritorno alla stabilità nella provincia di Idlib, dove un'offensiva governativa sta colpendo l’ultima grande roccaforte delle milizie ribelli, osservando la necessità di ripristinare la tregua concordata lo scorso anno da Russia e Turchia. In un comunicato stampa il ministero degli Esteri siriano ha confermato che i passi avanti compiuti nei colloqui con Pedersen, ribadendo tuttavia che la formazione del comitato costituzionale dovrebbe essere affidata completamente alle parti siriane. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..