CINA
 
Cina: Shanghai, siglati 42 progetti esteri con investimento di 7,7 miliardi di dollari
 
 
Pechino, 17 set 07:34 - (Agenzia Nova) - Shanghai ha siglato ieri, lunedì 16 settembre, 42 progetti con partner esteri, per un investimento complessivo pari a 7,7 miliardi di dollari. Lo riferisce la stampa cinese. Cargill, fornitore con sede nel Minnesota di prodotti alimentari e agricoli, prodotti e servizi finanziari e industriali, ha annunciato un investimento di 100 milioni di dollari per espandere la presenza nell'area Asia-Pacifico, a Shanghai. Robert Aspell, presidente per Cargill dell'Asia-Pacifico, ha dichiarato ieri alla cerimonia della firma che la Cina rimane il paese "dove abbiamo le maggiori opportunità di crescita". Aspell ha elogiato l'ambiente di investimento a Shanghai affermando che il variegato portafoglio globale di gestione della catena di approvvigionamento di Cargill richiede "un ambiente commerciale aperto e trasparente come quello promosso qui a Shanghai".

La società tedesca Basf ha annunciato un investimento di 32 milioni di yuan (4,5 milioni di dollari) per costituire una società commerciale internazionale nell'area del porto di libero scambio di Yangshan nella zona di libero scambio di Shanghai, concentrandosi su import ed export, commercio offshore e attività imprenditoriali. "Faremo del nostro meglio per cogliere le grandi opportunità offerte dalla zona del porto di libero scambio di Yangshan, che consentirà a Basf di adattarsi meglio al mercato cinese altamente dinamico e di espandere ulteriormente il suo commercio con la Cina", ha affermato Bradley Morrison, vicepresidente Operazioni e gestione di Basf Cina.

I 42 progetti di investimento esteri sottoscritti ieri riguardano produzione intelligente, biomedicina, prodotti chimici, circuiti integrati, nuova energia, nuovi materiali, commercio e finanza. Le statistiche della Commissione municipale di commercio di Shanghai mostrano che da gennaio ad agosto di quest'anno, la quantità di nuovi progetti di investimenti esteri è aumentata del 47,8 per cento su base annua. Alla fine di agosto, Shanghai ha attratto un investimento estero contrattuale accumulato di oltre 500 miliardi di dollari e la metà dei quali è stata messa in atto. Shanghai ora ospita 701 sedi regionali di multinazionali e 451 centri di ricerca e sviluppo finanziati dall'estero.

La zona di libero scambio pilota (Ftz) di Lingang, alla periferia di Shanghai, ha attirato 23 progetti con un investimento totale di 11 miliardi di yuan (1,55 miliardi di dollari). Lo riferisce l'agenzia ufficiale di stampa cinese "Xinhua", che spiega che gli accordi si concentrano sui principali settori di sviluppo dell'area di Lingang, come circuiti integrati, Intelligenza Artificiale, biomedicina, aviazione civile, veicoli a nuova energia e produzione di attrezzature. Nel frattempo, nella giornata di giovedì 12 settembre, è iniziata la costruzione di tre progetti: un progetto di sviluppo di una turbina a gas, un parco di produzione di fascia alta e un nuovo parco di ricambi per auto elettriche. "Dopo i primi negoziati, l'area di Lingang potrebbe attrarre altri 70 progetti con un investimento combinato di quasi 100 miliardi di yuan (14,1 miliardi di dollari)", secondo Zhu Zhisong, capo del comitato di amministrazione dell'area di Lingang. L'area di libero scambio di Lingang è stata lanciata ufficialmente ad agosto. Abbinerà gli standard delle zone di libero scambio più competitive in tutto il mondo, faciliterà gli investimenti esteri e i flussi di capitali e realizzerà il libero flusso di merci. (Cip)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..