BRASILE
Mostra l'articolo per intero...
 
Brasile: non si arresta l'ondata di incendi in Amazzonia e nel nord-est del paese (3)
 
 
Brasilia, 16 set 23:33 - (Agenzia Nova) - Nello stato, secondo i dati dell'Istituto nazionale di ricerca spaziale (Inpe) sono stati registrati 8.030 incendi nel solo mese di agosto 2019, in aumento di oltre il 230 per cento rispetto allo stesso periodo del 2018. Nel testo preparato dal governo dello stato si parla anche di un allarme per futuri roghi a causa del basso tasso di umidità registrato nell'area, tra il 7 e il 20 per cento, e dei conseguenti possibili danni alla salute della popolazione. La dichiarazione di emergenza da parte del governo del Mato Grosso non sorprende. Appena ieri, 9 settembre, l'Istituto nazionale di ricerca spaziale (Inpe) aveva diffuso i dati aggiornati degli incendi nella regione amazzonica nei primi otto giorni di settembre 2019. I roghi registrati sono stati 4.935. Complessivamente dall'inizio di gennaio all'8 settembre ci sono stati 51.760 roghi nella sola area della foresta pluviale. Nello stesso periodo dell'anno precedente erano stati 34.995 focolai. L'aumento di quest'anno è quindi nella misura del 48 per cento. Considerando l'intero territorio nazionale, dal primo gennaio all'8 settembre 2019, il sistema ha registrato 102.786 incendi in Brasile, con un incremento del 45 per cento rispetto ai 70.631 righi nello stesso periodo del 2018. Dall'inizio delle serie storica avviata nel 1998, in quasi tutti gli anni il numero totale di incendi a settembre è stato superiore rispetto ad agosto a causa della stagione secca che dura da luglio a ottobre. (segue) (Brb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..