MYANMAR
Mostra l'articolo per intero...
 
Myanmar: rohingya, appello di 61 Ong sul peggioramento della crisi (4)
 
 
Roma, 21 ago 2019 13:06 - (Agenzia Nova) - “Per due anni, i bambini Rohingya e le loro famiglie hanno vissuto nei campi con poche speranze di un futuro dignitoso. Dopo aver subito alcune delle peggiori violazioni dei diritti umani del ventunesimo secolo, ora vivono in rifugi temporanei fatti di bambù e plastica e non riescono a ricevere un'istruzione adeguata. Un bambino su dieci è ancora malnutrito e i rischi di traffico e sfruttamento, droga e criminalità nei campi fanno sentire i bambini insicuri”, afferma David Skinner, responsabile di Save the Children a Cox’s Bazar. “È tempo che il mondo crei le condizioni per sostenere il ritorno sicuro e volontario dei rohingya in Myanmar, dove il governo deve far fronte ad una delle sue responsabilità più elementari, quella di garantire lo stesso livello di sicurezza e umanità per tutti. I rohingya meritano giustizia per ciò che hanno sofferto: i responsabili delle violazioni dei diritti umani e dei crimini contro l'umanità devono essere assicurati alla giustizia affinché i bambini rohingya siano protetti e queste atrocità non si ripetano più, e per garantire loro il futuro che desiderano” conclude Skinner. (segue) (Com)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..