HONG KONG
Mostra l'articolo per intero...
 
Hong Kong: Cervellera (Asia-News) a "Libero Quotidiano", la Cina è pronta a tutto (4)
 
 
Roma, 19 ago 09:53 - (Agenzia Nova) - Sono fondati i timori che possano essere scatenate repressioni sanguinose, che possa esserci una nuova Tienanmen. "Indubbiamente la Cina non è più isolata come negli anni Ottanta, e sta vivendo un momento di difficoltà nei rapporti internazionali, quindi questo farebbe pensare all'uso di una maggiore prudenza. I segnali però non sono incoraggianti. Il Global Times, tabloid prodotto dal quotidiano del regime, in un editoriale di due giorni ha proprio fatto cenno a Tienanmen, senza citarla esplicitamente - è un argomento tabù - ma riferendosi ai 'fatti del 4 giugno 1989' ha spiegato che non si ripeteranno. "E' comunque inquietante - continua - che si sia fatto questo riferimento. In Cina esiste una forte pressione, anche se viene nascosta, verso cambiamenti sociali, economici, politici, e se il partito comunista si sentisse realmente minacciato non credo esiterebbe a reagire come successe in quel fatale 4 giugno 1989". "E c'è un altro inquietante parallelismo - conclude Cervellera - con quei tragici eventi e quel che sta accadendo oggi. Carri Lam, la contestatissima governatrice di Hong Kong, da due mesi si rifiuta di incontrare i manifestanti. Era successa la stessa cosa con gli studenti di Tienanmen, che dal 15 aprile fino al giorno del tragico epilogo non furono ricevuti da nessuna autorità governativa", ha concluso Cervellera. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..