SLOVACCHIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Slovacchia: elezioni presidenziali, candidati antisistema Harabin e Kotleba indietro nei sondaggi (6)
 
 
Bratislava, 14 mar 16:00 - (Agenzia Nova) - Nonostante il suo passato politico ben caratterizzato, è possibile notare come le dichiarazioni del leader di Lsns durante la campagna alle presidenziali siano state improntate ad una relativa moderazione. In diverse interviste, pur rimanendo fedele alla difesa del "Primo stato slovacco", ovvero il governo fantoccio che ha collaborato con la Germania nazista durante la Seconda guerra mondiale, Kotleba ha pubblicamente ammesso che "l'Olocausto è effettivamente accaduto" – cosa che diversi membri e sostenitori dello Lsns continuano a negare. Rispondendo a diverse domande, Kotleba ha dichiarato che "Lsns e l'Olocausto non hanno nulla in comune". Parimenti, Kotleba ha notato che "Lsns non ha nulla contro le persone di etnia rom, purché svolgano il loro lavoro come tutti i cittadini", mentre il programma elettorale del partito alle elezioni del 2016 chiedeva a chiare lettere la "pulizia del paese dai parassiti di etnia rom". (segue) (Slb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..