TUNISIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Tunisia: situazione politica sempre più tesa in vista delle elezioni di autunno (10)
 
 
Tunisi, 14 mar 17:05 - (Agenzia Nova) - Lo scontro che ha coinvolto i Marines sarebbe avvenuto nel 2017 nella zona montuosa di Kasserine, vicino al confine con l’Algeria. Il “New York Times” si spinge oltre il singolo episodio, sottolineando la “crescente cooperazione di sicurezza con la Tunisia”, certificata peraltro dal valore degli equipaggiamenti militari Usa consegnati al paese nordafricano: da 12 milioni di dollari del 2012 a 119 milioni di dollari del 2017. “Droni di sorveglianza statunitensi non-armati partono per missioni di ricognizione dalla principale base area tunisina vicino Biserta, la città più a nord dell’Africa, a caccia di terroristi che potrebbero infiltrarsi attraverso il confine con la Libia e altre aree”, scrive ancora il “New York Times”. Gli Stati Uniti avevano chiesto il permesso di volare dalle basi più a sud, dove le condizioni meteorologiche sono migliori, “ma i tunisini volevano che la presenza americana fosse più nascosta”, aggiunge il quotidiano, citando fonti militari ben informate. Le rivelazioni della stampa Usa hanno trovato spazio (non molto) anche fra i media online tunisini. Il sito web d’informazione economica e finanziaria “African Manager” titola “Presenza militare Usa in Tunisia: un segreto malcelato”, mentre il sito web “Business News” riprende l'articolo e titola “Nyt: Marines statunitensi combattono a fianco dell'esercito nazionale nella Tunisia occidentale”. (Tut)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..