NIGERIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Nigeria: violenze xenofobe in Sudafrica, rimpatriate le prime 178 persone (2)
 
 
Abuja, 12 set 10:08 - (Agenzia Nova) - In seguito all’ondata di attacchi, Buhari ha richiamato nei giorni scorsi l'ambasciatore nigeriano in Sudafrica, Kabiru Bala, per poi annunciare che visiterà il Sudafrica il mese prossimo per rafforzare i legami tra i due paesi dopo l'ondata di violenze. L'ondata di violenze xenofobe ha provocato la dura reazione di diversi altri paesi africani, tra cui il Ghana e l'Etiopia, mentre l'Unione africana ha invitato Ramaphosa ad agire con decisione per reprimere le violenze. Anche il presidente dello Zambia, Edgar Lungu, ha condannato gli attacchi xenofobi. In un messaggio pubblicato su Facebook, Lungu ha auspicato l'adozione di "misure urgenti" da parte del governo sudafricano e di quelli regionali per mettere fine a simili attacchi e ha chiesto "a tutti gli zambiani di mantenere la calma e disimpegnarsi da atti di violenza", sia in Zambia che all'estero. L'appello del capo dello Stato giunge dopo che questa mattina diversi manifestanti hanno fatto irruzione a Lusaka, capitale dello Zambia, in un supermercato di proprietà sudafricana per protestare. In segno di contestazione contro le violenze la lega calcistica zambiana, Faz, ha annullato l'amichevole contro il Sudafrica prevista per lo scorso 7 settembre. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..