DIFESA
Mostra l'articolo per intero...
 
Difesa: disputa per le isole Spratly, le Filippine mirano a rafforzare avamposto sulla Second Thomas Shoal (3)
 
 
Manila, 22 lug 2015 13:26 - (Agenzia Nova) - Per anni, Manila ha mantenuto una posizione ufficiale secondo cui non aveva intenzione di alzare la tensione nell’atollo, né in altre aree contese, in attesa della sentenza del tribunale internazionale che le Filippine, in virtù delle norme stabilite dalla Convenzione delle Nazioni Unite sul diritto del mare (Cdm), hanno deciso di interpellare considerando i loro diritti pregiudicati dalle pretese cinesi. Pechino e Manila, con gli altri paesi membri della regione, hanno ratificato la Cdm che prevede, nel caso di una disputa fra due stati membri, il ricorso obbligatorio al Tribunale internazionale del diritto del mare, la Corte internazionale di giustizia (Cig), o un tribunale d’arbitrato, la soluzione adottata dalle Filippine nel gennaio del 2013. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..