ETIOPIA
 
Etiopia: Uneca, paese rimborsi 4 miliardi di dollari l'anno per riassorbire debito
 
 
Addis Abeba, 13 set 13:09 - (Agenzia Nova) - L'Etiopia deve rimborsare 4 miliardi di dollari di debito all'anno se vuole raggiungere i suoi obiettivi di sviluppo. Lo ha dichiarato Vera Songwe, segretaria esecutiva della Commissione economica per l'Africa delle Nazioni Unite (Uneca), reagendo al programma di riforme economiche annunciato lunedì scorso dal premier etiope Abiy Ahmed. Songwe ha sottolineato che il livello del debito etiope minaccia gli sforzi di sviluppo del paese del Corno d'Africa: per sostenere concretamente la spinta alla crescita, Addis Abeba deve secondo la Commissione Onu riassorbire poco per volta il suo debito, che nel 2018 ha toccato la soglia di quasi il 60 per cento del Prodotto interno lordo (Pil). "Se il paese continua ad accumulare debiti come sta facendo ora, probabilmente si indebiterà nei prossimi due anni", ha detto Songwe, avvertendo che in condizione di insolvenza molte delle riforme strutturali attuate non saranno accolte dal settore privato. La funzionaria ha quindi stimato che per raggiungere gli obiettivi di sviluppo prefissati il governo etiope dovrebbe rimborsare 4 miliardi di dollari di debito ed attirare nel paese 6 miliardi di investimenti l'anno. A febbraio scorso, Ahmed ha riprogrammato il 60 per cento dei rimborsi dei prestiti su 30 anni invece dei 10 anni precedentemente concordati. Per ridurre il numero di disoccupati, stimato a 11 milioni di persone (il 10 per cento della popolazione etiope), il primo ministro ha inoltre promesso di creare 3 milioni di posti di lavoro nell'anno fiscale 2019-2020.
(Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..